Facebook Twitter Gplus E-mail RSS
magnify
Home Cancellazione Segnalazioni Cancellati da Crif: ReGold toglie la tua segnalazione nelle banche dati creditizie
formats

Cancellati da Crif: ReGold toglie la tua segnalazione nelle banche dati creditizie

Con ReGold basta problemi di accesso al credito: il mutuo è ancora tuo!

Da buoni numeri uno dei servizi per Agenti immobiliari, ReGold non poteva mancare di interessarsi al mondo del credito. Dopo gli anni duri della crisi, un numero sempre maggiore di persone ha problemi di accesso al mutuo per l’acquisto della casa. Problemi molto spesso legati a segnalazioni in banche dati private come Crif, Experian o C.T.C. E questo, purtroppo, si riflette sugli affari delle Agenzie che riducono la propria fetta di potenziali clienti. Nel Real Estate gli operatori bancari hanno un ruolo fondamentale: quello di finanziare l’acquisizione immobiliare. La maggior parte degli acquirenti, infatti, non dispone di tutta la cifra necessaria alla compravendita, dovendosi rivolgere agli istituti creditizi. Ma se le banche fiutano un “segnalato”, la pratica viene immediatamente rifiutata.

Quello delle segnalazioni bancarie è un vero e proprio dramma che affligge il nostro paese. Anche per piccoli problemi o ritardi insignificanti, si rischia (anzi, è quasi certo) di entrare nel terribile vortice della segnalazione Crif (o Experian, o C.T.C., o tutte queste insieme), vedendosi negare per moltissimo tempo, forse per sempre, l’accesso al credito. Ed è un sistema crudele davvero, perché si disinteressa del merito e considera solo la forma: non hai rispettato la scadenza? Basta soldi!

In questo articolo vogliamo fare luce sul mondo delle segnalazioni bancarie e su come può essere risolto il problema grazie a ReGold. Desideriamo farvi comprendere il meccanismo di Crif, Experian e C.T.C. e mostrarvi quanto ReGold può fare per cancellare davvero la segnalazione in banca dati attraverso un processo tecnico certo. Siamo partner del più importante team di professionisti specializzati in assistenza legale riguardo il credito: lo studio Avvocati Chimienti. Con loro abbiano strutturato un servizio efficace per eliminare i problemi dei “cattivi pagatori”. Ma ci impegniamo anche a proteggervi da “venditori di fumo” e impostori, che propongono a peso d’oro la cancellazione Crif anche quando non è possibile. Il nostro è una nuova proposta rivolta tanto alle persone quanto agli Agenti immobiliari.

I SIC: Sistemi di Informazione Creditizia

Ogni Banca o società finanziaria, prima di concedere soldi a qualsiasi soggetto, effettua un controllo a suo nome per verificare quello che viene chiamato storico creditizio. Lo storico creditizio è una sorta di cronologia dei rapporti attivati e sostenuti dal richiedente. 

Tutti i rapporti di credito, infatti, vengono segnalati tra soggetti partecipanti al circuito bancario, in  ragione del loro importo: presso la Centrale Rischi della Banca d’Italia per cifre superiori a 30.000,00 Euro; o ai Sistemi di Informazione Creditizia (in sigla SIC). Il più celebre SIC italiano si chiama Eurisc e fa capo a Crif. L’andamento del rapporti bancari viene aggiornato mensilmente all’interno dei SIC.

Il controllo attraverso le banche dati creditizie

Grazie ai SIC, gli istituti bancari e le finanziarie hanno a disposizione banche dati creditizie per verificare la solvibilità del soggetto. Con l’accesso alle banche dati messe a disposizione da realtà tipo Crif, Experian o C.T.C., gli istituti possono vedere se in passato il potenziale cliente ha pagato regolarmente il proprio debito, se ha avuto dei ritardi o, peggio ancora, se non l’ha del tutto onorato.

Quello che effettuano i SIC è, puramente e semplicemente, un calcolo probabilistico. Se un soggetto non ha pagato in passato è potenzialmente un “cattivo pagatore” e non un “cattivo pagatore in assoluto”. Potrebbe aver avuto -infatti- difficoltà sul lavoro, problemi di salute ma anche questioni tecniche per esempio errori nei sistemi di pagamento. Oggi il credito è strettamente legato a coperture assicurative che garantiscono nelle situazioni problematiche. Ma non sempre lo fanno e non sempre coprono in toto. Questo calcolo probabilistico, purtroppo, si riduce per sistema alla  conseguenza che il segnalato sarà totalmente precluso al credito per il tempo stabilito dalla legge. Tempo che può essere davvero molto.

Legittimità delle segnalazioni bancarie

La buona notizia è che non tutte le segnalazioni bancarie sono legittime.

Gli istituti di credito, infatti, per poter inviare al sistema informazioni negative sul debitore, devono seguire un rigido procedimento, che parte con un preavviso di imminente segnalazione al cliente: onere che costituisce un presupposto di legittimità della stessa nel caso di Crif, Experian e C.T.C.  e una violazione degli obblighi contrattuali su di loro gravanti, con conseguente diritto al risarcimento del danno (per quelle inviate alla Centrale Rischi della Banca d’Italia). Una pratica voluta dal legislatore per tutelare i rapporti tra creditore bancario e debitore e che nella prassi non sempre avviene secondo le regole.

ReGold e il servizio di cancellazione segnalazioni bancarie

ReGold aiuta persone a Agenti Immobiliari a valutare, verificare e concludere un acquisto immobiliare che ha bisogno di accesso al credito. Il nostro servizio cancellazione segnalazioni è pensato per ottenere tutte le informazioni indispensabili sul proprio stato creditizio e per eliminare le eventuali criticità nelle banche dati.

Con ReGold puoi:

  • Ottenere in un solo report personale tutte le informazioni delle banche dati Crif, Experian, C.T.C., dei pregiudizievoli, della Banca d’Italia e dell’affidabilità finanziaria. Uno strumento che permette di evitare rifiuti e protegge l’acquisto immobiliare.
  • Ottenere una consulenza tecnico-legale per capire veramente modalità e tempi della cancellazione
  • Ottenere la cancellazione delle segnalazione bancarie

No. Non scherziamo: con ReGold puoi davvero cancellare le segnalazione nella banche dati e risolvere i problemi di accesso al credito, per te o i tuoi clienti!

Che aspetti? Chiamaci allo 02-61299211 oppure visita il sito per scoprire in che modo possiamo aiutarti!

 
 Share on Facebook Share on Twitter Share on Reddit Share on LinkedIn
No Comments  comments 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1 × 1 =